Cosa Visitare

CAPRI

Un paesaggio di selvaggia bellezza scolpito dal vento, dal mare e dall’impronta geniale dell’uomo, questa è l’isola di Capri. Da ogni angolo del mondo vi giungono per godere della sua bellezza, per la meraviglia dei suoi panorami, per l’incantevole colore del suo mare, per i profumi della sua lussureggiante vegetazione. Pittori e scrittori ne hanno raccontato la poesia, godendo delle emozioni che da secoli l’isola regala a chi la visiti.

PAESTUM

I fondatori la chiamarono Poseidonia in onore del dio del mare: Paestum e i suoi templi sono oggi patrimonio dell’UNESCO e Paestum rappresenta il sito archeologico meglio conservato ai nostri giorni. Sorge sulla piana del Sele proprio sul golfo di Salerno: la piana, aspra e selvaggia, è un esempio perfetto di archeologia di rara bellezza.

COSTIERA AMALFITANA

Affacciata sul mare Tirreno, la Costiera amalfitana si estende nel Golfo di Salerno e comprende alcuni dei suoi luoghi più famosi, da Positano a Ravello e, naturalmente, Amalfi.

La strada corre tortuosa, come un balcone sospeso tra il mare blu cobalto e le pendici dei monti Lattari, in un rincorrersi di vallate e promontori tra calette, spiagge e terrazze coltivate ad agrumi, viti e ulivi. Un ambiente unico, tutelato dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità

COSTIERA CILENTANA

Nota come la perla della Campania. La terra, ospitale e dal panorama mozzafiato, si affaccia su un mare cristallino che puntualmente ogni anno si fregia del rinomato premio di bandiera blu. Paesini arroccati fanno da sfondo a tratti di costa selvaggia e a spiagge incontaminate.
Gli incantevoli borghi, ricchi di storia, cultura e folklore, vi aspettano con le loro tante leggende e con una cucina slow food gustosa, fresca e dai sapori mediterranei

POMPEI

La celebre eruzione del Vesuvio del 24 agosto del 79 d.C. provocò la distruzione di Pompei e di una vastissima area dell’attuale zona vesuviana. Testimonianza stringente di quella calamità ci è tramandata attraverso gli scavi archeologici di Pompei i cui resti, sepolti dell’eruzione, si sono conservati pressoché intatti fino ai giorni nostri.

Come raggiungere la nostra struttura

In Aereo
95 KM DALL’AEREOPORTO DI NAPOLI
In Treno
2 KM DALLA STAZIONE DI PAESTUM
37 KM DALLA STAZIONE DI SALERNO
In Auto
Dall’Autostrada A3 Salerno Reggio Calabria uscire a Battipaglia. Proseguire lungo la SS18 in direzione Paestum .

PRENOTA ADESSO LA TUA VACANZA

Cerca la tipologia di camera che preferisci e contattaci per richiedere disponibilità